ILVA e negazionismo

C’è davvero da restare basiti per le affermazioni del Commissario Straordinario Bondi. Egli ha contestato il collegamento fra inquinamento e malattie tumorali ( 386 morti negli ultimi 13 anni). Sentite cosa ha dichiarato su ” La Repubblica” di oggi: “…è noto che a Taranto,città portuale,la disponibilità di sigarette era in passato più alta rispetto ad altre aree del Sud Italia….”. … Continua a leggere

PD incomprensibile

…e alla fine il PD si è definitivamente calato le braghe! Berlusconi non è ineleggibile ma INCOMPATIBILE e gli viene magnanimamente concesso di scegliere entro un anno fra gli affari e la politica. Ma come siamo buoni! Cos’altro dobbiamo sopportare ancora? Tutti imbecilli,vero? No. Siamo solo tanto stufi.

Fontane Bianche,Ognina e il Vesuvio

Persiste lo spettacolo indecoroso dei cumuli di pattume disseminati,dentro e fuori ( ma sopratutto fuori) dai cassonetti,lungo tutto il tratto di strada fra Ognina e Fontane Bianche. Uno spettacolo degno di napoletana memoria e che mai avremmo voluto vedere anche da noi. Materiale edile di scarto,pannelli di Eternit frantumati,residui della pulizia di giardini privati, sacchetti neri e azzurri delle dimensioni … Continua a leggere

Piccoli passi a Siracusa

Molto bene quanto fatto dalla Forestale nella zona del Parco Archeologico. Ci voleva proprio.Sono affiorate pietre e angoli a me sconosciuti ,in precedenza nascosti da un intrico decennale di erbacce. Siracusa “Patrimonio dell’Umanità”…. Barzelletta  e vomito incoercibile. Anche questo abbiamo subìto.E chi se n’era accorto? Quando vivi tutta la tua vita nello stesso ambiente,non ti rendi nemmeno più conto della … Continua a leggere

E IL KAOS FU…

Ormai la confusione è totale. La politica,locale e nazionale,non capisce più nulla. Nessuno sa più chi è,chi sta con chi,cosa fa e perchè,chi sono gli alleati e quali i nemici. E’ come se i nostri politici si fossero chiusi in una stanza buia,ognuno con un bastone in mano e, abbiano iniziato a menare legnate a chiunque,indifferentemente. Ogni tanto,per fare sapere … Continua a leggere

LE CONSEGUENZE DEL VOTO NEGATO

  La sincerità non paga sotto elezioni. E’ d’obbligo mentire, sorridere falsamente, accondiscendere, dichiarare il falso. Il malcapitato che pressato da insistenze, appostamenti, volantinaggi, preghiere, lusinghe, promesse,telefonate, bigliettini, messaggi, incautamente dichiara la sua appartenenza politica e le sue idee è(dopo le elezioni)praticamente spacciato. Per prima cosa viene tolto il saluto : l’amicone che prima si sbracciava dall’altra parte della strada … Continua a leggere

ASTENSIONISMO DILAGANTE

  L’astensionismo  clamoroso delle ultime elezioni ha trovato ragione d’essere nella politica bugiarda e intrallazzista ormai consolidata. La verità è che non ci fidiamo più di questi personaggi che  poi si lamentano della disaffezione al voto. Parlano di qualunquismo e del “non votante che ha sempre torto”. A volte tapparsi il naso non è sufficiente ed i miasmi si infiltrano, … Continua a leggere

La nausea

Riprendo oggi dopo qualche giorno di pausa. Un’incoercibile nausea mi ha preso e con difficoltà riprendo a scrivere. Ma scrivere è per me liberatorio,catartico.E’ come se per dare sfogo ai pensieri, cominciassi a rompere piatti e bicchieri.Non so come descrivere certe sensazioni ma……..provate per credere. Sono nauseato dalle solite notizie di politica o pseudo tali,con un Berlusconi sempre,comunque e a … Continua a leggere

Tristezza infinita

Ieri sera ad una trasmissione radiofonica ( La Zanzara)è intervenuto improvvisamente un cassaintegrato disperato che ha minacciato in diretta di volersi suicidare buttandosi dal balcone di casa e, dopo avere ricoperto di insulti il conduttore è scoppiato a piangere esternando i motivi del suo malessere. Da 5 anni in cassaintegrazione,600 euro al mese di indennità,25 anni di contributi versati,il miraggio di … Continua a leggere

Il Medico di Famiglia oggi

  Oggi non è davvero facile fare il Medico di Famiglia: ormai ci mancano solo le legnate. La  Professione è cambiata molto per eccesso di burocrazia, ma sono anche molto cambiati i criteri di buona educazione e così pure i pazienti. Essi ci impongono le cure, pretendono ricette e accertamenti per malattie inesistenti e, se non facciamo come dicono, ci … Continua a leggere